Samsung Galaxy Watch 4: Recensione, prezzi e opinioni

Samsung Galaxy Watch 4: Recensione, prezzi e opinioni

Recensioni Omega
Clicca per votare questo articolo!
[Voti: Media: ]

Con il nuovo Samsung Galaxy Watch 4 l’azienda cambia tutto e l’esperienza migliora in modo sensibile.

Il Samsung Galaxy Watch 4 sembra familiare, ma diverso, e lo intendo nel miglior modo possibile. Sembra un Galaxy Watch, ma questa versione è più nitida e sofisticata. Il software funziona come Tizen, ma la nuova piattaforma Google Wear OS è pragmatica e precisa.

Samsung ha abbandonato il marchio “Active” per la sua ultima formazione, proponendo invece un Galaxy Watch 4 dall’aspetto sportivo come fiore all’occhiello dell’azienda e una versione “Classic” che porta le caratteristiche di lusso del Samsung Galaxy Watch 3 dell’anno scorso.

Il Galaxy Watch 4 racchiude un sensore di salute 3 in 1 per misurare la frequenza cardiaca, eseguire ECG e leggere la composizione corporea: è il primo grande smartwatch a offrire l’analisi dell’impedenza bioelettrica (BIA). L’Apple Watch 7 ha un vero avversario?

Uno smartwatch completo quindi, disponibile in versione casual o elegante, che è un alleato per tenere sotto controllo il proprio benessere fisico.

Samsung Galaxy Watch 4 Recensione

Samsung Galaxy Watch 4: Recensione, prezzi e opinioni

Scopri offerta su Amazon

Dal punto di vista hardware, il Galaxy Watch 4 è difficile da criticare e il nuovo software lo rende fondamentalmente il miglior smartwatch che potrete acquistare che non ha un logo Apple su di esso, almeno per ora.

La linea Galaxy Watch di Samsung offre una delle migliori esperienze d’uso a chi cerca uno smartwatch da abbinare al proprio smartphone Android, meglio ancora se anche quest’ultimo è targato Samsung.

  • Cassa: alluminio
  • Diametro disponibile: 40, 42, 44 e 46 mm
  • Spessore: 10
  • Peso: 30,3 grammi
  • Cinturino: 20 mm in silicone
  • Classificazione di impermeabilità: IP68
  • Display: Super Amolded da 1,4”
  • Risoluzione: 450 x 450 pixel
  • Sensori: Samsung BioActive, barometro, bussola
  • Geolocalizzazione: Gps, Glonass, Beidou, Galileo
  • Connettività: Wi-Fi, Bluetooth 5.0
  • Notifiche: messaggi, calendario, chiamate
  • Musica: Sì
  • Pagamenti contactless: Samsung Pay
  • Rilevamento attività: contapassi, indicatore di inattività, monitoraggio del sonno, rilevamento stress, piani saliti, distanza percorsa, minuti d’intensità
  • Profili attività: sport principali
  • Autonomia: fino a 40 ore

Caratteristiche principali Samsung Galaxy Watch 4

Il Galaxy Watch 4 vanta un design elegante e semplice, rendendo omaggio ai modelli Galaxy Watch del passato. 

  • Estetica minimalista
  • Disponibile in diverse taglie
  • IP68 e 5ATM impermeabilità
  • Compatibile con cinturini per orologi standard

Negli anni la concorrenza è diventata sempre più agguerrita: Amazfit e Huawei hanno sviluppato smartwatch molto validi sotto ogni punto di vista – costruzione, autonomia, sensori fisiologici, funzioni sportive di base e interazione con lo smartphone – e app di appoggio decisamente complete per l’ambiente Android e capaci di offrire analisi avanzate dei dati rilevati nel corso della giornata.

Pur avendo costruito negli anni una solida base tecnologica e un largo consenso nel pubblico, con il Galaxy Watch4 assistiamo a un cambio di rotta da parte di Samsung: l’azienda di Seoul abbandona il sistema operativo Tizen e torna a collaborare con Google.

La nuova linea di smartwatch conserva l’elevata attenzione ai materiali e ai dettagli costruttivi mentre è equipaggiata con Wear OS 3 – sviluppato proprio da Google in stretta collaborazione con Samsung – e interfaccia One UI Watch, il tutto declinato in due versioni: standard e classic.

Quanto costa il Galaxy Watch 4?

  • Samsung Galaxy Watch 4 classic
  • Samsung Galaxy Watch 4 40mm
  • Samsung Galaxy Watch 4 44mm
  • Samsung Galaxy Watch 46mm

La smartwatch ha uno stile sportivo e riprende i canoni delle precedenti versioni Active; la versione Classic punta sull’eleganza e sui materiali delle collezioni maschili di gamma alta. I prezzi variano da 269 euro a 449 euro. In entrambi i casi la cassa è tonda e disponibile in due taglie: diametro di 44 e 40 mm per il modello standard; diametro di 46 e 42 mm per il modello Classic.

Cosa puoi fare con Galaxy Watch 4?

  • Display AMOLED luminoso e vibrante
  • Opzioni di visualizzazione sempre attive
  • Microfono e altoparlante integrati

Lo spessore è rispettivamente di circa 10 e 11 mm, mentre il peso varia da 26 a 52 grammi in base al modello. Le versioni più piccole sono adatte anche a un polso femminile oppure esile; sebbene la differenza sia solo di 2 millimetri consigliamo il modello standard con cassa da 40 mm per chi ha un polso sottile.

La cassa del modello standard è in alluminio, mentre l’alloggiamento dei sensori è stato ricavato nella parte centrale del fondello in ceramica.

Il quadrante è composto da un display touch con tecnologia Super Amoled Always On da 1,4 pollici e risoluzione di 450 x 450 pixel (1,2” e risoluzione di 396 x 396 pixel sui modelli più piccoli). Il display, protetto da un vetro Corning Gorilla Glass DX+, è molto nitido e contrastato e la lettura risulta confortevole sia al chiuso sia in piena luce diurna.

La cornice circolare intorno al quadrante funziona come una ghiera rotante digitale: potete usarla per navigare tra i widget oppure per scorrere le notifiche. Sul lato destro della cassa sono presenti due tasti a basso profilo. Quello superiore porta direttamente al quadrante principale, mentre quello inferiore porta al passo precedente.

I due tasti servono anche come elettrodi per la funzione ECG. I nuovi Galaxy Watch4 sono equipaggiati con un SoC Exynos W920 di tipo dual core. Il processore, prodotto con tecnologia a 5 nm e con frequenza operativa di 1,8 GHz, è affiancato da 1,5 Gbyte di memoria Ram e da 16 Gbyte di memoria dedicati al sistema operativo e all’installazione delle applicazioni.

Quanto dura batteria Samsung Watch 4?

  • Fino a due giorni di batteria
  • Ricarica wireless, ma non Qi

Samsung cita “fino a 40 ore” di batteria per Watch 4, ed è proprio così, anche se c’è una vasta gamma di variabilità a seconda di come si utilizza l’orologio.

La batteria permette di raggiungere un’autonomia di circa due giorni con un utilizzo intenso (notifiche, analisi del sonno, registrazione di almeno un’attività fisica al giorno con funzione gps, ecc) o di quasi quattro giorni con un utilizzo meno intenso.

Le diverse dimensioni della cassa determinano la capacità della batteria interna: si va dai 247 mAh del modello con cassa da 40 mm ai 361 mAh del modello Classic con cassa da 46 mm. Come la maggior parte degli smartwatch di ultima generazione la ricarica è di tipo wireless: potete utilizzare la piccola base fornita a corredo oppure un caricatore compatibile con lo standard Qi.

I sensori del Samsung Galaxy Watch 4

  • New Exynos W920 chipset
  • Prestazioni fluide
  • 16 GB di spazio di archiviazione

Il Galaxy Watch4 implementa il nuovo sensore BioActive in grado di gestire l’analisi della frequenza cardiaca, l’analisi elettrica del cuore e l’analisi dell’impedenza bioelettrica. Grazie alle funzioni integrate gli utenti possono monitorare la pressione sanguigna (estrapolata dall’analisi di altri parametri fisiologici), rilevare una fibrillazione atriale irregolare, misurare i livelli di ossigeno nel sangue e ottenere una stima della composizione corporea.

Sfruttando i due tasti laterali e il sensore ottico posto nel fondello dello smartwatch il Galaxy Watch4 è in gradi di catturare circa 2.400 dati in 15 secondi e fornire una fotografia della forma fisica. Tra i parametri chiave elaborati ci sono la massa muscolare e scheletrica, il metabolismo basale, la percentuale di acqua e quella di grasso corporeo. Ai sensori BioActive si affiancano quelli più classici per la geolocalizzazione e la rilevazione del movimento.

Il chipset integrato supporta le tecnologie GPS, Glonass, Beidou e Galileo; sono presenti accelerometri, giroscopi così come il barometro e la bussola. Sul fronte della connettività è supportato il Wi-Fi 802.11 a/b/g/n, lo standard Bluetooth 5.0, la tecnologia NFC e quella Lte per i modelli con supporto alla eSim.

Come va il Galaxy Watch 4

  • “Utilizza il sistema operativo basato su Samsung”
  • Ampio ecosistema di app e quadranti
  • Bixby integrato, ma senza Google Assistant

Il Galaxy Watch4 conferma di essere uno dei migliori smartwatch per chi utilizza uno smartphone Android. Potete usarlo senza problemi anche con un iPhone, ma in questo caso avrete un’esperienza migliore giocando in casa, ovvero optando per un Apple Watch.

Se però preferite uno smartwatch con cassa tonda allora il Samsung è uno dei modelli in cima alla lista di quelli da provare. Il Galaxy Watch4, in versione standard o Classic, è senza dubbio migliore dei suoi predecessori: è più leggero e più intuitivo da usare. I

l design ha davvero poco di originale, ma l’esecuzione da parte di Samsung è ottima e il prodotto finale risulta curato nei minimi dettagli.

Al pacchetto di funzioni base – quelle che trovate sulla maggior parte degli smartwatch di ultima generazione – si affiancano il supporto ai pagamenti contactless tramite la piattaforma Samsung Pay (potete verificare sul sito del produttore se il vostro istituto bancario è abilitato) e tutte le funzioni di analisi delle metriche fisiologiche attraverso l’app di appoggio per lo smartphone.

Da quest’ultima potete gestire le impostazioni per le notifiche, gestire i widget e i quadranti; ancora, potete visualizzare le schede di analisi delle sessioni di sport e quelle relative al benessere generale come la qualità del sonno.

  • Oltre 80 attività di fitness
  • Monitoraggio della frequenza cardiaca, SpO2, sonno e stress
  • Nuovo sensore di composizione corporea

Cosa fa Galaxy Watch?

Nelle applicazioni sportive il Galaxy Watch4 si è comportato bene, anche se l’autonomia complessiva e le funzioni offerte non sono adatte agli sportivi più attivi. Se fate qualche uscita di corsa alla settimana e abbinate anche qualche altra attività vi dovrete ricordare di caricare lo smartwatch ogni sera.

Se desiderate usare accessori per registrare in modo più preciso i dati di allenamento per miglirare il vostro rendimento, allora dovreste valutare l’acquisto di uno sportwatch da utilizzare in modo specifico per questo scopo. Per quanto evoluto questo Samsung presenta i limiti di un prodotto di largo consumo e non è ottimizzato specificatamente per lo sport.

smartwatch Samsung Galaxy Watch4

Il Galaxy Watch4 è un progetto e un prodotto ben riuscito e il passaggio dal sistema operativo Tizen a quello Wear OS è stato positivo per entrambe le aziende. Le vendite del Galaxy Watch4 sono state importanti fin dal primo giorno, tanto da aver fatto fare un balzo di almeno il 5% nel marketshare di Wear OS nel panorama dei dispositivi wearable da polso.

A risentire di questo incremento è stata Apple, complice il ridotto tasso d’innovazione che ha caratterizzato il Watch 7 di questo anno rispetto al modello del 2020. Oggi c’è davvero poco da aggiungere a questi dispositivi sul fronte delle funzioni smart. Grazie alla possibilità di installare app possono assolvere a molti compiti prima esclusivi dello smartphone.

Non è un caso che tutti i produttori si siano concentrati a migliorare il pacchetto di sensori, funzioni e algoritmi dedicati al benessere della persona. Su questo terreno e su quello dell’autonomia si gioca la partita più grande. Per il momento, se siete alla ricerca di uno smartwatch completo, il Galaxy Watch4 è un prodotto da prendere sicuramente in considerazione.

Opinioni del Galaxy watch 4 di Samsung

Samsung abbandona il sistema operativo Tizen e torna a Wear OS. Il risultato è sempre ottimo e l’esperienza d’uso è persino migliore del passato, anche grazie ai miglioramenti offerti dal nuovo sensore BioActive.

Il Galaxy Watch 4 è il miglior smartwatch per qualsiasi utente di telefoni Android in questo momento, con hardware all’avanguardia e software nuovissimo sviluppato insieme a Google.

Vedi:   Omega Seamaster Aqua Terra | Recensioni, prezzi e opinioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.