Quadranti Rolex e loro significato

Quadranti Rolex e loro significato

Orologi di lusso di grandi marche uomo e donna
Clicca per votare questo articolo!
[Voti: Media: ]

Quadrante opaco, Sei invertito, Solo SVIZZERO e molti altri: nel corso degli anni è emersa una lunga lista di diversi quadranti Rolex, alcuni dei quali differiscono l’uno dall’altro solo in piccoli dettagli. Chi ha familiarità con questo può identificare in modo affidabile i singoli modelli Rolex e proteggersi anche dalla contraffazione. Immergiti nel linguaggio segreto dei veri fan di Rolex.

Nelle varianti di quadrante puoi vedere la grande varietà tra gli orologi Rolex. Anche se si tratta della stessa referenza di modello, quadranti diversi possono separare il valore degli orologi di migliaia di euro. Pertanto, nel moderno collezionismo di orologi, quasi tutto ruota intorno alle condizioni del quadrante, che in alcuni casi può rappresentare fino al 90% del valore dell’orologio.

Si applica quadrante

All’inizio, i modelli sportivi Rolex erano realizzati con quadranti neri di serie. Le scritte e le marcature sono state incise sul quadrante utilizzando un processo speciale e appaiono “è applicabile”, quindi in una calda tonalità oro sui loro quadranti neri lucidi.

Quadranti Rolex e loro significato

Rolex Submariner Vintage, prodotto nel 1965

Quadrante opaco

A metà degli anni ’60, Rolex sostituì i suoi quadranti placcati in oro con i cosiddetti quadranti opachi con testo bianco e segni di trizio dipinti su uno sfondo nero opaco. Tutti i quadranti opachi Rolex utilizzavano vernice al trizio per la luminosità ed erano in produzione fino alla metà degli anni ’80.

Rolex Submariner Date Matte Dial in acciaio automatico, prodotto nel 1987

Rolex Submariner Date Matte Dial in acciaio automatico, prodotto nel 1987

Quadrante lucido

Dopo l’aspetto opaco del quadrante, Rolex ha optato per uno stile del quadrante che è tornato a un colore di sfondo lucido. Testo e segni sono rimasti bianchi.

Quadrante con ragnatela

Quello che oggi va molto in voga tra i collezionisti, perché estremamente raro da trovare, era in realtà un difetto di produzione: quello nero Quadrante con ragnatela. Nel primo lotto di quadranti dopo che la produzione è passata da quadranti opachi a quadranti lucidi, lo strato di finitura ha sviluppato crepe che sembrano una ragnatela. Questo look speciale può essere trovato sui modelli precedenti di Submariner, Sea-Dweller, GMT-Master, GMT-Master II ed Explorer II.

Rolex Submariner, prodotto nel 1984

Rolex Submariner, prodotto nel 1984

Sei invertito

Come un cronografo classico, il Rolex Daytona ha tre sub-quadranti aggiuntivi (totalizzatori) che forniscono ulteriori informazioni utili oltre all’ora. I numeri 3, 6, 9 e 12 sono stampigliati sul totalizzatore orario. Per i modelli della serie di quadranti “Sei invertiti” il 6 è capovolto. Rolex ha cambiato questo solo dalla metà degli anni ’90.

Rolex Daytona Zenith Inverted Six cronografo automatico in oro giallo 18kt, Bj. 1990

Rolex Daytona Zenith Inverted Six cronografo automatico in oro giallo 18kt, Bj. 1990

In questo Rolex Daytona del 1995, il numero sei del totalizzatore orario non è più capovolto.

Rolex Daytona Cosmograph automatico, prodotto nel 1995

Rolex Daytona Cosmograph automatico, prodotto nel 1995

Anello del capitolo

Il cosidetto Anello del capitolo può essere trovato solo nei modelli più vecchi. Sul quadrante, gli indici dei minuti sono collegati tra loro da una linea circolare circonferenziale.

Rolex GMT Master Bakelite Tropical Brown Roulette in acciaio automatico, Bj. 1959

Rolex GMT Master Bakelite Tropical Brown Roulette in acciaio automatico, Bj. 1959

Quadrante da corsa

Sui modelli Daytona dal 2009 al 2016, Rolex ha utilizzato un quadrante che ricorda molto un tachimetro con numeri arabi rivolti verso l’interno e quadranti secondari colorati a contrasto. Con questo Daytona Quadrante da corsa i totalizzatori sono dello stesso colore del quadrante dell’orologio, i numeri sono rivolti verso l’interno e conferiscono all’orologio il suo aspetto dinamico da corsa.

Cronografo automatico Rolex Daytona in acciaio da corsa con quadrante nero

Cronografo automatico Rolex Daytona in acciaio da corsa con quadrante nero

Quadrante Max

Un composto fluorescente è applicato su parti del quadrante e sulle lancette in modo che l’ora possa essere letta comodamente anche al buio. Per i modelli con Quadrante Max le aree luminose sul quadrante sono notevolmente più grandi e consentono una lettura ancora migliore al buio, come in questo Rolex Submariner con referenza 5513.

Rolex Submariner No Date Maxi Dial, prodotto nel 1981

Rolex Submariner No Date Maxi Dial, prodotto nel 1981

Prima i metri

Uno degli orologi Rolex più popolari è il Rolex Submariner. La parte inferiore del quadrante mostra la profondità massima di immersione in metri e piedi per cui è garantita l’impermeabilità. All’inizio, i metri venivano dati per primi, ma questo è cambiato nel tempo. Vengono chiamati i modelli con la lettura del contatore elencata per primi Prima i metri designato.

Rolex Submariner Matte Dial m/ft acciaio automatico, prodotto nel 1970

Rolex Submariner Matte Dial m/ft acciaio automatico, prodotto nel 1970

Quadrante a bastoncino

Se da uno Quadrante a bastoncino devi davvero guardare con molta attenzione. La differenza con un quadrante convenzionale è così marginale che puoi quasi vederlo solo sotto una lente d’ingrandimento. Uno sguardo dettagliato rivela che la scritta GMT-MASTER II non ha serif nello Zwei romano.

Con quadrante bastoncino: Rolex GMT Master Pepsi automatico in acciaio, prodotto nel 2010

Stick Dial: Rolex GMT Master Pepsi acciaio automatico, anno 2010

In confronto, qui puoi vedere il GMT-Master II con un quadrante su cui i due romani hanno grazie.

Senza quadrante stick: Rolex GMT Master Pepsi automatico in acciaio, prodotto nel 2003

Senza quadrante stick: Rolex GMT Master Pepsi automatico in acciaio, prodotto nel 2003

Quadrante rettangolare

Rimaniamo fedeli al Rolex GMT Master II e daremo un’altra occhiata ai Roman due. Al Quadrante rettangolare A differenza del quadrante stick, i serif sono più pronunciati e collegano le due linee orizzontali per formare un rettangolo.

Rolex GMT Master II Coke & Pepsi acciaio automatico

Rolex GMT Master II Coke & Pepsi acciaio automatico

Solo SVIZZERO

Fino alla metà degli anni ’90, Rolex utilizzava il materiale leggermente radioattivo trizio come materiale luminoso (prima del trizio il radio materiale radioattivo). Il suo utilizzo è documentato sul bordo inferiore del quadrante dalle scritte “SWISS – T <25”, “T SWISS T” o “T SWISS MADE T”.

SVIZZERA - T <25: Rolex GMT Master Pepsi acciaio automatico

SVIZZERA – T <25: Rolex GMT Master Pepsi acciaio automatico

Oggigiorno gli orologi Rolex sono equipaggiati con l’innocuo materiale luminoso Luminova e ora documentano la loro origine solo con la scritta “SWISS MADE”. Nel caso dei modelli in una breve fase di transizione, a questo punto compare solo la parola “SWISS”, che noi usiamo il termine “Solo SVIZZERO” essere debitore.

Solo SWISS: Rolex Sea-Dweller automatico in acciaio, prodotto nel 1998

Solo SWISS: Rolex Sea-Dweller automatico in acciaio, prodotto nel 1998

Scopri un’ampia selezione di diversi modelli Rolex nel nostro negozio online su www.watch.de. Durante i nostri orari di apertura, saremo lieti di consigliarvi anche telefonicamente al numero 0711-9330890 sulle diverse varianti di quadrante e sul loro valore.

Il gioielliere Ralf Häffner e il suo team vi augurano una Pasqua rilassante!

Vedi:   Cosa fa un orologiaio? | rivista watch.de

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.