Omega: una storia di successo globale

Omega: una storia di successo globale

Orologi di lusso di grandi marche uomo e donna
Clicca per votare questo articolo!
[Voti: Media: ]

Con la fondazione di Omega nel 1848, gli orologiai iniziarono un’ascesa fulminea nel cielo stellato. A quel tempo, nessuno avrebbe potuto immaginare che un giorno si sarebbe sviluppato uno dei marchi di orologi più rinomati e ricercati. Il marchio Omega è stato utilizzato per la prima volta per un orologio da tasca nel 1894. L’ultima lettera dell’alfabeto greco simboleggia la qualità perfetta.

Con requisiti così elevati per la propria azienda e i propri orologi, non sorprende che Omega sia uno dei migliori marchi assoluti nel settore dell’orologeria di lusso oggi e sia menzionato allo stesso tempo di Rolex. L’azienda ha sviluppato una serie di modelli molto ambiti dai collezionisti, ha creato orologi fedeli compagni nella vita di tutti i giorni e ha stabilito numerosi record nel corso degli anni.

Seamaster – regina del mare profondo

Il prossimo anno il Seamaster festeggerà il suo 70° compleanno. Il tuo curriculum finora è davvero impressionante. Nel corso degli anni è riuscito a diventare uno dei modelli Omega più apprezzati ed è oggi particolarmente apprezzato dai collezionisti e dai subacquei. Con il Seamaster, gli appassionati di sport acquatici sanno di avere al loro fianco un compagno che non li deluderà in nessuna situazione, in quanto tutti i modelli Seamaster si caratterizzano per l’alto livello di impermeabilità e la particolare robustezza. A causa del design di successo, tuttavia, queste sfaccettature non sono immediatamente evidenti, quindi fa sempre una bella figura nella vita di tutti i giorni. In generale, Omega ha assunto un ruolo pionieristico nello sviluppo degli orologi subacquei. Le guarnizioni O-ring utilizzate sul primo Seamaster erano rivoluzionarie ai loro tempi.

Speedmaster – La luna come riferimento

Lo Speedmaster ha festeggiato il suo compleanno quest’anno. 60 anni e non un po’ in termini di finezza tecnica. Quando è stato introdotto nel 1957, era già convincente per le sue eccezionali proprietà. Alta precisione, enorme stabilità e perfetta leggibilità in situazioni di sport motoristici estremi erano i loro marchi di fabbrica. Affermare che lo Speedmaster abbia raggiunto la fama mondiale non è del tutto corretto, poiché ha lasciato la sfera terrestre e si è messo al polso di Buzz Aldrin per esplorare la luna. Prima dell’inizio della missione, l’orologio è stato sottoposto a una serie di test di resistenza, che è stato l’unico modello a superare. Questi includevano, ad esempio, assenza di gravità, campi magnetici, forti impatti e temperature estreme. Ma non è tutto. Durante la quasi catastrofe della missione Apollo 13 nel 1970, si dimostrò più resistente di qualsiasi sistema a bordo. È stato grazie all’Omega Speedmaster che la missione di salvataggio è riuscita. La NASA ha riconosciuto questo capolavoro meccanico e tecnico con la consegna dello “Snoopy Award”, la più alta onorificenza per gli astronauti della NASA.

Vedi:   Rolex Daytona presentato da Marius Häffner

Globemaster – un orologio superlativo

La valutazione COSC distingue gli orologi che hanno un alto livello di precisione. Un premio per gli orologi che ne testimonia l’eccezionale qualità. Ma questo non era abbastanza per Omega. Insieme all’Istituto federale di metrologia (METAS), l’azienda ha rafforzato i test precedenti di un altro e ha così creato la certificazione per i “super orologi”. Per ricevere il nuovo titolo di Master Chronometer è necessario superare non meno di otto prove. Il Globemaster di Omega è stato il primo orologio a cui è stato permesso di portare la parola Master Chronometer sul quadrante. Con questo modello, l’azienda ha stabilito nuovi standard nell’orologeria e lo definisce con orgoglio il “movimento più progressista”. In termini di design, Omega si è orientata al passato per il Globemaster.

De Ville – orologi di punta per uomo

Il De Ville è uno dei modelli più recenti di Omega. Tuttavia, non è meno spettacolare. Quando è stato introdotto nel 2007, ha anche segnato una nuova era per l’azienda. Conteneva il primo movimento coassiale meccanico fabbricato internamente. La stessa Omega descrive il De Ville come segue: “Il De Ville Co-Axial rende omaggio ai concetti di design classici e all’innovativa produzione di orologi meccanici.” Durante lo sviluppo, Omega si è posta l’obiettivo di creare l’orologio da uomo per eccellenza. Con questo in mente, hanno costruito una cassa da 41 mm e due zone contrastanti nel quadrante.

Vedi:   Il gruppo di società - gioielliere Ralf Häffner | guarda.de

Türler – non puoi avere più filigrana

Questo Türler si è dedicato interamente all’oro bianco. La cassa è in oro bianco 18kt e per questo funziona La dimensione di soli 16,5×15 mm è particolarmente graziosa. Anche la lunetta è dello stesso materiale, ma è anche incastonata con 14 diamanti taglio brillante. Con il suo design color argento con indici applicati e lancette lucide, il quadrante si inserisce perfettamente nel pacchetto complessivo impeccabile. Il bracciale, anch’esso in oro bianco, completa perfettamente la composizione.

Sensore: misurare come il lavoro di una vita

Senza il logo del produttore nell’angolo in alto a sinistra, questo orologio non potrebbe essere assegnato direttamente a Omega. Differisce in modo significativo nel suo aspetto dal “classico orologio da polso Omega”. Ciò è dovuto principalmente al fatto che non ha un quadrante, ma un display digitale. Ad un’ispezione più ravvicinata, tuttavia, puoi vedere la consueta qualità Omega di alta classe. Calendario completo, funzione conto alla rovescia, sveglia e un secondo fuso orario fanno parte della dotazione. La cassa in acciaio inossidabile è placcata in oro giallo e si abbina molto bene al bracciale in acciaio inossidabile color argento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.