Omega Speedmaster |  rivista watch.de

Omega Speedmaster | rivista watch.de

Orologi di lusso di grandi marche uomo e donna
Clicca per votare questo articolo!
[Voti: Media: ]

“Un piccolo passo per un umano, un grande passo per l’umanità.” – Neil Armstrong.

Questa esclamazione doveva raggiungere la fama mondiale così come il suo autore. Basta nominare uno dei due, oggi tutti sanno qual è l’evento. Si stima che circa 500-600 milioni di persone abbiano visto il primo sbarco sulla luna in diretta sui loro televisori nel 1969. Sebbene le parti originali della missione Apollo 11 siano accessibili solo nei musei, c’è ancora l’opportunità di partecipare. Con l’Omega Speedmaster, il primo orologio sulla luna, puoi avere al polso il fascino del governatore delle maree. Lo stesso Neil Armstrong non indossava un orologio quando fece il suo primo passo sulla luna, poiché lo lasciò per sostituire il modulo lunare rotto. L’originale Omega Speedmaster di Buzz Aldrin è stato perso fino ad oggi.

Una storia che fa la storia

Quando lo Speedmaster fu introdotto nel 1957, impressionò soprattutto con le sue proprietà di grande precisione, elevata stabilità e leggibilità ottimale nelle situazioni estreme del motorsport. A quel tempo, tuttavia, il modello era ancora dotato di un calibro 27 CHRO a carica manuale del 1942.

La fama mondiale, e letteralmente oltre, è arrivata l’Omega Speedmaster il 21 luglio 1969 al polso dell’astronauta Buzz Aldrin. Essendo il primo e fino ad oggi unico orologio sulla luna, in questo contesto si è guadagnato il titolo onorifico di “Moonwatch”. Sette anni prima dell’inizio della missione Apollo 11, la NASA aveva già iniziato a cercare un orologio adatto in grado di far fronte alle sfide e alle esigenze dello spazio. Vari modelli di noti produttori sono stati sottoposti a test in condizioni spaziali simulate, di cui solo lo Speedmaster è stato l’unico orologio a superare. È stato dimostrato che è immune all’assenza di gravità, ai campi magnetici, ai forti impatti e alle temperature estreme, per esempio.

Vedi:   Il braccialetto milanese e i suoi vantaggi

“Per segnare la conquista dello spazio da parte dell’uomo con il tempo, attraverso il tempo, puntualmente”, incisa sul fondello con il nome del destinatario, questa dedica adornava la versione giallo oro di ogni Speedmaster Professional Apollo XL che gli astronauti ricevettero nell’anno di lo sbarco sulla luna. I futuri modelli dello Speedmaster Professional Apollo XL sono stati tutti incisi con l’aggiunta “Il primo orologio indossato sulla luna”.

La luna non basta

Inoltre, l’Omega Speedmaster Professional dovrebbe lasciare il segno su altri risultati. Nel quasi disastro della missione Apollo 13 nel 1970, si dimostrò più resistente di tutti i sistemi a bordo, che avevano fallito tutti. È stato grazie all’Omega Speedmaster che la missione di salvataggio è riuscita. La NASA ha riconosciuto questo capolavoro meccanico e tecnico con la consegna dello “Snoopy Award”, la più alta onorificenza per gli astronauti della NASA.

Vedi:   Cartier - orologio e gioiello

Nel 1978, il quasi immutato Speedmaster riuscì a ripetere il suo trionfo di vincitore del test. Nella ricerca di un orologio per il nuovo programma Space Shuttle, ha prevalso su più concorrenti che mai ed è stato l’unico modello a superare tutti i requisiti a pieni voti. Nemmeno gli ultimi test sulla stazione spaziale russa MIR potrebbero danneggiarla. Oggi l’Omega Speedmaster Professional è considerato l’orologio più testato al mondo. Quindi non sorprende che fino ad oggi abbia difeso giustamente il suo posto nell’industria aerospaziale. Attualmente ci sono un totale di quattro orologi certificati dalla NASA per il volo spaziale, tra cui l’Omega Speedmaster Professional 3570.50.00 e l’X-33.

Buon compleanno Apollo 15

In occasione del 40° anniversario del volo sulla luna dell’Apollo 15, nel 2011 Omega ha creato lo Speedmaster Moonwatch “Apollo 15” (40th Anniversary) Limited Edition. Con i colori dell’emblema della missione (blu-bianco-rosso), il modello ricorda anche la missione del 1971 con un’immagine del veicolo lunare e una scritta Speedmaster classico. In linea con questo omaggio, l’edizione speciale è limitata a 1971 pezzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.