Made in Germany: una riuscita simbiosi di tradizione e modernità

Made in Germany: una riuscita simbiosi di tradizione e modernità

Orologi di lusso di grandi marche uomo e donna
Clicca per votare questo articolo!
[Voti: Media: ]

L’arte orologiera tedesca può vantare una lunga storia, soprattutto va menzionata la Glashütte Uhrenbetrieb GmbH: Le radici di questa azienda tradizionale risalgono al 1845, quando Ferdinand Adolph Lange fece di necessità virtù e rivitalizzò economicamente la regione con la sua fabbrica di orologi. Uno dei più importanti portatori di orologi fu Roald Amundsen, che fu il primo a raggiungere il Polo Sud nel 1911. Sia gli orologi del nonno che quelli da tasca facevano parte del portafoglio prima che gli orologi da polso venissero aggiunti nel 1925. Nonostante lo sviluppo degli orologi al quarzo, Glashütte si attiene al concetto collaudato e l’azienda ha continuato la sua storia di successo anche dopo la riunificazione tedesca. Nel 2000, la manifattura è entrata a far parte del Gruppo Swatch e con essa il passo per diventare un marchio di lusso con una reputazione internazionale.

Nomos Glashütte Tangente

Il modello Nomos Glashütte Tangente con la sua cassa piatta in acciaio inossidabile, alta appena 7 mm con un diametro di 37,5 mm, è una delle versioni molto eleganti. Naturalmente, questo orologio Glashütte è a carica manuale, una base in acciaio inossidabile con una finestra di vetro e un datario. Il quadrante bianco argentato reca le scritte concise della manifattura. Il movimento è un calibro di manifattura con 23 rubini, completato da una placca Glashütte 3/4. Tutto sommato, questo elegante orologio pesa solo 38 g – ma, come gli altri modelli, può resistere a una pressione dell’acqua di 3 ATM.
Un altro modello leggermente più grande di questo marchio è il Nomos Glashütte Tangomat: con un diametro di 38,3 mm, un’altezza di 8,2 mm e un peso di 58 g. Questo orologio è anche dominato dal quadrante bianco placcato argento con segni neri e lancette azzurrate che sono state ridotte all’essenziale. Il calibro di manifattura Nomos con 26 rubini garantisce una precisione assoluta impostabile al secondo. Il robusto vetro zaffiro rivela il logo e la corona, ma anche la base lascia intravedere questa prova dell’orologeria.

Vedi:   Con il nostro finanziamento puoi realizzare il tuo sogno di orologi

Il trio è completato da Nomos Glashütte Metro, che pesa 45 g con un diametro di 37 mm e un’altezza di 7,65 mm. Il quadrante tipico è allentato da lancette colorate, la base è dotata di una finestra di vetro in modo collaudato. Un punto di forza unico non dovrebbe essere trascurato: il primo calibro di manifattura con il sistema di oscillazione NOMOS. Questo modello colpisce anche per la sua eleganza e qualità, ma si distingue dagli altri orologi con alcuni extra. Al Baselworld di quest’anno è stato presentato anche un movimento automatico con il marchio Nomos.

Modelli Damasco

In confronto, il secondo marchio qui presentato è molto giovane: Konrad Damasko ha fondato l’omonima manifattura nel 1994 per vivere con profitto il suo amore per la meccanica di precisione e la sua forza innovativa. Con i suoi sviluppi innovativi, come la spirale e lo scappamento in silicio, Damasko ha gettato le basi per avanzare successivamente nella cerchia dei produttori – le innovazioni in particolare fanno la differenza decisiva. Il robusto acciaio Damasko DK101 è a carica manuale in acciaio inox lucido. Il peso di 97 g è distribuito su un diametro di 42 mm per un’altezza di 12,6 mm: questa resistenza gli conferisce una stabilità fino a 10 ATM. Il tipico quadrante color antracite è classicamente suddiviso da indici luminosi in acciaio inossidabile. Poiché questo orologio è abbastanza adatto come orologio subacqueo, ha una lunetta in acciaio inossidabile.

Vedi:   Baselworld 2019: le novità più entusiasmanti

L’automatico Damasko DK10 in acciaio è ancora più stabile, ha un diametro di 42 mm, ma è alto 14,2 mm. Questo aumenta il peso a 108 g. La lunetta soddisfa il suo scopo con l’aiuto di un inserto ad anello rotante, resistente all’abrasione e ai graffi. L’orologio molto funzionale ha un aspetto molto sportivo con il suo quadrante nero, lancette compatte e numeri arabi. Un altro modello, Damasko DK14 Black Steel Automatic, si inserisce perfettamente in questa serie: la sicurezza fino a 10 ATM garantisce un diametro di 42 mm con un’altezza di 14,2 mm e un peso di 120 g. Una lunetta con anello di 12 ore, vetro zaffiro estremamente stabile e numeri luminosi accattivanti su un quadrante nero rendono questo orologio un tuttofare. Damasko costruisce movimenti sia automatici che a carica manuale e da tempo si è fatta strada nell’élite dell’orologeria.

Scopri i nostri modelli selezionati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.