Fatti interessanti sugli orologi di precisione

Fatti interessanti sugli orologi di precisione

Orologi di lusso di grandi marche uomo e donna
Clicca per votare questo articolo!
[Voti: Media: ]

Il termine tecnico cronometro deriva dal greco antico e si traduce come “orologio” (chrónos “tempo” e métron “misura, misura”). Tuttavia, un cronometro è molto più di un semplice orologio: è un orologio particolarmente preciso. Affinché un orologio possa portare l’ambito premio, viene testato da un centro di test indipendente e neutrale. La maggior parte dei produttori come Rolex, Breitling e Omega donano i propri orologi al Contrôle Officiel Suisse des Chronomètres (COSC) in Svizzera.

Come si controlla un cronometro?

Al COSC, l’orologio viene testato per 15 giorni in cinque diverse posizioni e tre livelli di temperatura da meno otto a più 38 gradi Celsius. Indipendentemente dalla temperatura e dalla posizione, la frequenza dell’orologio può variare solo di pochi secondi. Idealmente, le misurazioni giornaliere mostrano che un orologio funziona con una precisione superiore alla media. Quindi le viene assegnato il certificato di cronometro. La speciale caratteristica di qualità è solitamente immortalata come scritta sul quadrante.

Attenzione: Non tutti i cronometri sono uguali. Il certificato di cronometro viene rilasciato per un orologio con una precisione particolarmente elevata. Il cronografo, invece, è un orologio con una funzione aggiuntiva (complicazione), ovvero con funzione di arresto.

Cronometro attuale

Il termine cronometro è associato a orologi di qualità particolarmente elevata ed è una caratteristica di qualità speciale. La maggior parte degli orologi certificati dal COSC provengono da Rolex, seguiti da Omega, Breitling e TAG Heuer. Inoltre, molti marchi di orologi di lusso come Rolex, Omega e Patek Philippe hanno sviluppato le proprie procedure di test che sono ancora più rigorose della procedura COSC.

Vedi:   Le fiabe diventano realtà: i gioielli Drachenfels dal gioielliere di Ralf Häffner

Rolex – cronometri superlativi

Tutti gli orologi Rolex sono certificati come cronometri dal COSC. Inoltre, nel 2015 il marchio di lusso svizzero ha lanciato il certificato “Superlative Chronometer”. Da allora, agli orologi Rolex è stato consentito di deviare di un massimo di più e meno due secondi al giorno (standard COSC: -4 / + 6 secondi al giorno). Ogni “cronometro superlativo” viene fornito con una garanzia di cinque anni.

Rolex - cronometri superlativiRolex - Cronometro Lady

Omega Master Chronometer

Nel 2015, il marchio Omega ha creato il proprio standard con il “Master Chronometer”. Un “cronometro principale” è controllato sotto l’influenza di campi magnetici fino a 15.000 Gauss. Inoltre, l’orologio deve dimostrare la sua precisione, resistenza all’acqua e riserva di carica in sei posizioni (una in più rispetto alla certificazione COSC). Il certificato “Master Chronometer” viene rilasciato dall’Istituto federale di metrologia (METAS).
Il primo “Master Chronometer” della manifattura svizzera di orologi di lusso è stato l’Omega Globemaster. L’obiettivo a lungo termine è certificare tutti gli orologi Omega come Master Chronometers.

Omega Master ChronometerCronometro principale

Sigillo Patek Philippe

Dal 2009, ogni orologio che lascia la fabbrica Patek Philippe è stato insignito del sigillo dell’azienda. Anche qui la precisione degli orologi viene controllata in sei posizioni. Inoltre, il sigillo Patek Philippe valuta il valore estetico e funzionale di ogni orologio, ad esempio per quanto riguarda l’impermeabilità e la lavorazione. Il certificato Patek Philippe garantisce un servizio a vita ed è quindi di particolare valore per il felice proprietario.

Storia degli orologi di precisione

Il cronometro è stato originariamente inventato nel XVIII secolo per facilitare la navigazione ai marittimi: l’esatta longitudine poteva essere determinata solo utilizzando l’ora esatta. Tuttavia, in condizioni estreme in mare, la precisione degli orologi di bordo lasciava spesso molto a desiderare. Il risultato sono stati numerosi incidenti navali e peregrinazioni in mare.
L’Inghilterra voleva porre fine a questa tragedia: nel 1714 la corona annunciò un premio in denaro di 20.000 sterline per chi avesse creato un orologio particolarmente preciso. Nel 1759 il falegname inglese John Harrison presentò finalmente un orologio di precisione del peso di circa un chilo e mezzo. Durante un test drive di 81 giorni in alto mare, ha mostrato una deviazione di soli cinque secondi: una svolta assoluta. Nel corso degli anni, i cronometri sono diventati più piccoli e precisi, fino al cronometro da polso che è comune oggi.

Vedi:   Gli orologi vintage sono trendy

La nascita del cronometro da bracciale

Nel 1913 e nel 1914, Rolex sottopose per la prima volta a test due orologi da polso. Dopo un esame approfondito, il British National Physical Laboratory di Kew-Teddington ha certificato entrambi gli orologi come cronometri, uno dei quali ha anche ricevuto il certificato Kew-A di prima classe. Nasce il cronometro da polso. Alla fine degli anni ’20, anche altri produttori diedero i loro orologi per il test del cronometro. Rolex e Omega sono diventati concorrenti accaniti nel segmento dei cronometri da polso, una competizione che continua ancora oggi.

ohb Cronometro, cronografo o altri orologi da uomo: troverai quello che cerchi su watch.de. Lasciati ispirare dalle nostre offerte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.