Caratteristiche e i migliori modelli

Caratteristiche e i migliori modelli

Marche
Clicca per votare questo articolo!
[Voti: Media: ]

Il marchio svizzero Oris, ancora oggi indipendente, ha investito molte risorse nello sviluppo di nuovi calibri negli ultimi anni (come dimostrano i calibri 110, 111, 112, 113, 114 e 115). Anche il nuovo Calibre 400 è un movimento automatico a tre lancette senza fronzoli, ma con un tanta potenza sotto il cofano.

Caratteristiche e i migliori modelli

L’azienda fondata nel 1904 a Hölstein, nel Cantone di Basilea Campagna, prende il nome da un corso d’acqua del luogo.

Una rapida espansione trasforma l’azienda in una delle realtà di punta dell’orologeria elvetica, titolo che conserva tutt’ora, assieme alla sua indipendenza. Il primo modello da polso automatico e con indicazione dell’autonomia risale al 1952.

Il nuovo calibro 400 di Oris

Calibro Oris 400

Il rischio è che i problemi di forza maggiore generati dalla situazione attuale lo facciano passare sotto traccia. Cosa che non renderebbe giustizia ad una marca abituata a muoversi comunque senza grandi clamori, ma sempre sulla strada della sostanza, della concretezza e, di conseguenza del buon senso. Nel novembre 2020 Oris ha infatti tolto i veli a un nuovo calibro automatico. Non uno dei tanti, con una personalizzazione di facciata.

Un movimento automatico di manifattura. L’operazione in sé è particolarmente degna di menzione. Primo, perché non è cosa di tutti i giorni, per un brand indipendente, imbarcarsi in un progetto di questo tipo, oneroso e di lungo periodo.

Secondo, perché dal 2014 in avanti, da quando cioè in quel di Hölstein si è ritornati a produrre la meccanica all’interno delle proprie mura, di nuovi calibri ne sono usciti sì (ben 6) ma solo a carica manuale e tutti più o meno figli di un progetto congiunto.

Riserva di carica di 5 giorni

Nuovo Calibro 400 Oris

Il nuovo Calibre 400 è dunque la risultante di una filosofia differente. E gli aspetti che sorprendono sono più d’uno. La generosa autonomia di 5 giorni, un intervallo di manutenzione di 10 anni (consigliamo comunque un controllo dell’impermeabilità dell’orologio a cadenza più frequente) e un’elevata resistenza al magnetismo. Il tutto confezionato per equipaggiare modelli non tanto da decine di migliaia di euro, quanto piuttosto attorno ai 3mila euro, quota di poco sopra all’abitua le price range della marca.

Il miglioramento in termini di prestazioni e rendimento è frutto naturale della tecnologia di ultima generazione. La geometria del treno degli ingranaggi è stata rivisitata, operazione che ha consentito di ridurre la dispersione di energia di un buon 20%. Meno attriti, dunque, più efficienza.

Proprietà antimagnetiche e garanzia

Calibro 400 Oris antimagnetico

L’utilizzo di 30 componenti in silicio o materiale non ferroso ha poi fatto il suo sul fronte antimagnetismo. Quanto? Tanto.

Se si considera che, per essere dichiarato amagnetico «avanzato» (Iso 764), un movimento deve registrare uno scarto inferiore ai 30 secondi al giorno dopo un’esposizione a 200 gauss, il ritardo di circa 10 secondi dopo un «bombardamento» a 2.250 gauss del Calibre 400 parla da solo.

Per allungare i tempi di manutenzione si è però lavorato parecchio sul fronte della meccanica anche all’insegna della semplificazione. Perché l’equivalenza «soluzioni meno complesse = meno problemi» ha sempre la sua validità.

Da qui la scelta di compromesso forse più sorprendente operata da Oris per il suo Calibre 400, ossia quella di rinunciare, per la massa oscillante, a cuscinetti a sfera con bilie in ceramica — formula tra le più utilizzate nelle meccaniche di oggi — per prediligere il caro, vecchio sistema a slitta.

Il cui gap prestazionale, un tempo evidente, nel frattempo è stato, tutto sommato, minimizzato dall’introduzione di lubrificanti sempre più sofisticati, duraturi, affidabili e performanti. Un rotore, tra le altre cose, monodirezionale (che carica, cioè, in una sola direzione la molla contenuta all’interno del bariletto, ruotando a vuoto nell’altra) privato dunque degli invertitori. Anch’essi fonte di costo e, alla lunga, di possibili criticità.

Oris è così convinta della qualità del nuovo calibro che gli ha fornito una garanzia di 10 anni.

Oris Aquis Date Calibre 400

ORIS AQUIS DATE CALIBRE 400 review

Scopri offerta su Amazon

L’Aquis Date è il bestseller di Oris e non è difficile capire perché. Un design classico, con alcune colorazioni raffinate e buone dimensioni della cassa, abbinato alla scelta di un bracciale classico o di un cinturino in gomma più sportivo e ad un prezzo ragionevole, tutto vero anche per questo orologio, è sicuramente una ricetta per il successo.

Impostare il nuovissimo calibro 400 in una cassa Aquis è stata la scelta logica. A prima vista, potrebbe sembrare un normale Aquis Date. E questa è una buona cosa se me lo chiedete, perché, beh, se non è rotto, perché aggiustarlo!

L’Aquis Date Calibre 400 presenta una cassa in acciaio inossidabile da 43,5 mm. Questo è il primo modello da 43,5 mm con una lunetta blu. L’impermeabilità rimane a 300 m, la lunetta girevole unidirezionale è ancora dotata di un inserto in ceramica antigraffio e la cassa sembra ancora più robusta.

Ci sono, tuttavia, modifiche discrete che rendono questo Aquis Date unicoLe parole “5 Days” sono incise sul quadrante blu sfumato, in riferimento alla riserva di carica di cinque giorni del nuovo movimento.

Oris Aquis Date Calibre 400

Anche la finestra della data è leggermente più grande. Capovolgere l’orologio rivela il più grande fondello in vetro zaffiro mai installato in un Aquis Date, consentendo una visione ininterrotta del calibro 400.

Il rotore rinuncia a quel caratteristico rosso che di solito si vede negli orologi Oris. Questa è stata una scelta consapevole, per un aspetto più lucido e scheletrato e anche per distinguere visivamente quella che alla fine sarà la “serie 400” di calibri.

l retro dell’orologio rivela anche il più recente sviluppo brevettato di Oris, il sistema “Quick Strap Change“, progettato in modo che un braccialetto o un cinturino possa essere rilasciato semplicemente sollevando un lembo, senza richiedere alcun attrezzo.

Opinioni

Oris Calibre 400:

Scopri offerta su Amazon

Quando Oris aveva inizialmente pubblicato i teaser sul prossimo calibro 400, molti si aspettavano che lanciassero un orologio nuovo di zecca, come hanno fatto l’anno scorso con il ProPilot X e il calibro 115. Ma esaminando le specifiche del calibro 400 chiarisce ancora una volta che il marchio sta giocando a lungo termine. E così, inserendo il movimento in uno dei pezzi più venduti e di lunga data di Oris, il marchio normalizza il movimento come uno che può essere visto in qualsiasi orologio Oris. Ciò aiuta anche a mantenere i costi notevolmente bassi, soddisfacendo anche ogni singola esigenza di un appassionato di orologi.

Il calibro 400 si proponeva di essere il nuovo standard nell’orologeria eliminando tutti i difetti e offrendo ai clienti ciò che probabilmente hanno sempre desiderato in questo segmento.

Questo movimento antimagnetico, altamente durevole e sviluppato internamente a favore dei consumatori all’interno della confortevole familiarità dell’Aquis Date è un affare indiscutibile e spero sicuramente che altri orologiai ne prendano atto, trasformando il nuovo standard nella nuova normalità.

Dettagli

Caratteristiche e i migliori modelli

Nome Articolo

Oris Calibre 400

Descrizione

Il nuovo Calibre 400 è un movimento automatico con 5 giorni di riserva di carica e 10 anni di garanzia.

Vedi:   Tudor Royal: Recensione, prezzi e opinioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.