Campi magnetici e loro attrazione

Campi magnetici e loro attrazione

Orologi di lusso di grandi marche uomo e donna
Clicca per votare questo articolo!
[Voti: Media: ]

Gli orologi sono ecosistemi autonomi la cui funzione può essere mantenuta solo se l’interazione dei singoli componenti rimane inalterata. Queste strutture altamente complesse sono quotidianamente esposte a interferenze, i cui effetti negativi devono essere ridotti al minimo. Le influenze magnetiche sono uno dei disturbi più pericolosi. Nel seguente articolo abbiamo analizzato più in dettaglio quali effetti hanno e quanto sia davvero utile una protezione magnetica.

Campi magnetici: invisibili e tuttavia visibili

I campi magnetici sono ovunque. Il campo magnetico terrestre circonda l’intero pianeta e anche piccoli dispositivi elettronici come i rasoi generano campi magnetici, seppur di raggio trascurabile. I produttori di orologi hanno sempre cercato di sviluppare soluzioni per affrontare questo problema che, insieme a polvere, umidità e forza d’urto, è uno dei più grandi nemici di qualsiasi orologio meccanico. Negli anni sono emerse tecniche che offrono una protezione soddisfacente e sono sufficienti per l’uso quotidiano. Tuttavia, in caso di incidente, l’orologio può essere nuovamente smagnetizzato da un orologiaio.

Produttori di orologi che lottano tra tradizione e modernità

Sebbene in Germania esistano numerosi standard, ciò non si applica al valore misurato della resistenza ai campi magnetici. Di conseguenza, i produttori di orologi utilizzano diversi misurandi per indicarli. Alcuni usano ampere per metro, che descrive la forza di un campo magnetico. Rolex e Omega, invece, si affidano a Gauss, cioè alla densità del flusso magnetico. Gauss è poco utilizzato nella fisica moderna ed è stato persino sostituito da Tesla. Tuttavia, non è la prima volta nel mondo degli orologi che vengono utilizzati standard tradizionali diventati obsoleti.
Tuttavia, quando si tratta di aspetti tecnici e innovazioni, l’orologiaio non può essere abbastanza innovativo. Questo vale anche per la protezione contro il magnetismo. Il pericolo è che i componenti del movimento vengano magnetizzati e quindi deviino dal loro ciclo di lavoro e, nel peggiore dei casi, l’intero movimento si arresti. La maggior parte dei movimenti degli orologi è protetta da tali influenze, anche perché i produttori rinunciano ai componenti ferromagnetici e utilizzano molle del bilanciere realizzate con materiali non magnetici come Glucydur o silicio.
I movimenti che sono regolarmente esposti a forti campi magnetici sono protetti separatamente da un involucro interno in ferro dolce, che è attaccato al movimento.

Vedi:   Tudor Black Bay 58: vale il prezzo?

È tornato indietro nel tempo: da Vacheron Constantin a Omega

100 anni fa, Vacheron Constantin ha prodotto il primo orologio con protezione magnetica nel 1915. Tuttavia, non era un orologio da polso. Questo è stato inventato da Tissot solo dieci anni dopo. Gli orologi con protezione magnetica hanno conosciuto un vero boom negli anni ’50. I produttori hanno iniziato a produrre sempre più modelli di questo tipo e, di conseguenza, sono stati in grado di affrontare i campi professionali che erano regolarmente esposti a forti campi magnetici ma non volevano ancora fare a meno di indossare un orologio da polso. I modelli più famosi sono il Railmaster di Omega, il Rolex Milgauss e l’IWC Ingenieur. Come il nome lo rende inequivocabilmente chiaro, quest’ultimo era destinato principalmente agli ingegneri, per i quali è stato progettato anche il modello Rolex. Il Milgauss è dotato di una gabbia interna ferromagnetica che lo protegge dalle interferenze magnetiche. “Il Milgauss è dotato del calibro 3131, un movimento meccanico a carica automatica sviluppato e prodotto interamente da Rolex. Contiene tecnologie all’avanguardia brevettate dal marchio per garantire un’eccezionale resistenza ai campi magnetici. Come tutti i movimenti Rolex Perpetual, il calibro 3131 è un cronometro svizzero certificato. ”Omega, d’altra parte, ha elogiato il suo modello nel settore ferroviario a causa dei dispositivi elettrici ad alte prestazioni utilizzati che causano forti campi magnetici.

Certificazione METAS – Il nuovo super certificato Omega

Certo, i modelli moderni sono di gran lunga superiori a quelli dell’epoca in termini di robustezza e resilienza. Nel 2013, Omega ha introdotto il Seamaster Aqua Terra 15.000 Gauss, un orologio da record. “Il Seamaster Aqua Terra> 15.000 Gauss è stato il primo orologio ad essere alimentato dal rivoluzionario calibro OMEGA Co-Axial 8508, che resiste a campi magnetici con una forza di oltre 15.000 Gauss e finora supera qualsiasi movimento costruito fino a quel momento. Risolve anche un problema che ha sempre preoccupato gli orologiai. Il Co-Axial Chronometer ha una cassa in acciaio inossidabile di 41,5 mm con un bracciale in metallo abbinato o un bracciale in pelle marrone. ”Per la prima volta, l’intero movimento è stato realizzato con materiali non magnetici e, nonostante il fondello in zaffiro, il modello non ha perdere la sua resilienza. Una tale costanza sarebbe stata impensabile con altri modelli con alloggiamenti protettivi interni e base trasparente. Oggi tutti i modelli Omega con l’aggiunta di un “Master Chronometer” hanno questo calibro.
Ma non è tutto. In collaborazione con il METAS, l’Istituto di metrologia, Omega ha sviluppato una nuova certificazione che, contrariamente al certificato COSC convenzionale e standard del settore, distingue non solo la precisione di un movimento, ma anche la sua protezione magnetica. Il primo orologio a ricevere questo certificato è stato l’Omega Globemaster. Ovviamente non è necessario acquistare un Globemaster per avere un modello di orologio affidabile. Quasi tutti i modelli hanno una protezione magnetica, sufficiente nella vita di tutti i giorni. Inoltre, ci si può fidare che l’industria orologiera troverà sempre qualcosa per contrastare il vecchio nemico dell’u (h) ren.
In generale, gli orologi protetti dai campi magnetici non sono un must. Tuttavia, non si possono negare loro i vantaggi in un mondo dominato dalla tecnologia. Ad esempio, sono particolarmente indicati per i medici che entrano regolarmente in contatto con forti campi magnetici a causa dell’uso frequente di risonanze magnetiche e raggi X. Ma viaggiare in aereo e usare la metropolitana può anche magnetizzare un orologio. Quindi vedi, una protezione magnetica non può far male…

Vedi:   Ragazze d'oro - orologi d'oro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.