10 cose che dovresti sapere su Omega

10 cose che dovresti sapere su Omega

Orologi di lusso di grandi marche uomo e donna
Clicca per votare questo articolo!
[Voti: Media: ]

Omega è uno dei marchi di orologi più popolari e famosi al mondo. Dalla NASA ai Giochi Olimpici a James Bond, l’azienda ha costruito negli anni uno status di rock star ben meritato tra i produttori di orologi. Abbiamo raccolto dieci fatti che dovresti sapere su Omega.

1. Da dove viene il nome Omega?

L’azienda che un giorno avrebbe portato il nome Omega è stata fondata nel 1848 a La Chaux-de-Fonds, in Svizzera. Circa 50 anni dopo, la famiglia fondatrice Brandt ha dato vita a un movimento che ha vinto numerosi premi negli anni successivi. Per simboleggiare l’ultimo livello di perfezione possibile, questo calibro di orologio da tasca prende il nome dall’ultima lettera dell’alfabeto greco, Omega. Poiché il successo di Omega continuava per anni, il nome dell’azienda fu cambiato nel 1903 in SA Louis Brandt & Frère, Omega Watch Co.: nacque il marchio Omega.

2. Precisione nei tempi

Prima dell’invenzione del quarzo e del GPS, le nazioni industrializzate dipendevano da precisi orologi meccanici. Gli osservatori organizzavano quindi regolarmente competizioni in cui gli orologi dovevano dimostrare la loro precisione nelle condizioni più diverse.
Omega è sempre emersa vittoriosa in queste competizioni. Ai concorsi di Ginevra del 1931, Omega vinse il primo premio in tutte e sei le categorie. Nello stesso anno, il produttore di orologi ha introdotto lo slogan “Omega – Exact time for life”, facendo così una promessa duratura agli utenti.

3. Con Omega ai poli del mondo

Omega SpeedmasterNel 1968 Ralph Plaisted e tre suoi colleghi raggiunsero il Polo Nord. Sono stati i primi a raggiungere il Polo Nord via terra, più precisamente in motoslitta sul ghiaccio. Il loro equipaggiamento includeva Omega Speedmaster, che sfidavano anche le temperature più gelide.
All’altro capo del mondo, Arved Fuchs e Reinhold Messner (1990) iniziarono una spedizione attraverso l’Antartico al Polo Sud. Messner ha anche indossato un Omega Speedmaster in questo viaggio di 92 giorni.

4. Il primo orologio sulla luna

Nel 1969, Omega stabilì un altro record: al polso dell’astronauta Buzz Aldrin, un Omega Speedmaster fu il primo orologio da indossare sulla luna. Anni prima, uno Speedmaster, Ref. ST105.003, ha prevalso nei test della NASA contro numerosi concorrenti (tra cui Rolex e Longines-Wittnauer) e ha ricevuto il certificato di “Volo qualificato per tutte le missioni spaziali con equipaggio”. Il 21 luglio 1969 è passato alla storia umana e ha dato allo Speedmaster il soprannome affettuoso di “Moon Watch”.

Vedi:   ‎Orologi - I 59 migliori Orologi da polso‎

5. Signore del mare

Omega Seamaster Diver 300 mNel 1948, Omega lanciò il modello Seamaster per il 100° anniversario del marchio. Ciò rende il Seamaster la serie di modelli più antica della collezione attuale (inclusi Speedmaster, Constellation e DeVille). Nel 1957 fu introdotto sul mercato un modello Seamaster per subacquei professionisti (Omega Seamaster 300), che fu nuovamente superato nel 1970 dalla serie Seamaster PloProf (Plongeur Professionel = subacqueo professionale): questo orologio subacqueo è impermeabile fino a una profondità dell’acqua di 600 metri. Fino ad oggi, il nome Omega Seamaster è sinonimo di immersioni professionali.

6. Cronometraggio olimpico

Omega Seamaster Planet Ocean 600 mGli orologi Omega sono conosciuti in tutto il mondo per la loro precisione sin dal Concorso dell’Osservatorio di Ginevra nel 1931. Per questo motivo il Comitato Olimpico Internazionale ha nominato Omega come primo cronometrista ufficiale dei Giochi Olimpici di Los Angeles (1932). Omega ha prodotto 30 cronografi altamente precisi che erano in grado di misurare con precisione fino a un decimo di secondo. Fino ad allora, i cronometristi alle Olimpiadi avevano usato i loro cronometri personali.

7. James Bond e il grande schermo

Anche se il protagonista di Ian Fleming indossa solo un Rolex nei libri, James Bond è spesso associato a Omega oggi sullo schermo. Nel 1995 l’eroe del film ha indossato per la prima volta un Omega Seamaster (Occhio d’oro). Altri film di James Bond in cui Omega ha avuto un ruolo: Il domani non muore mai, Il mondo non basta, Muori un altro giorno, Casino Royale, Quantum of comfort e Caduta del cielo. Gli attori hanno anche indossato Omega in molti altri film. Ecco solo alcuni esempi:

E ovviamente da non dimenticare: Apollo 13, in cui gli Omega Speedmaster dei viaggiatori spaziali hanno svolto un ruolo importante. Ti vengono in mente altri film? Aggiungilo semplicemente usando la funzione di commento.

Vedi:   Harley del gioielliere Ralf Häffner | rivista watch.de

8. Omega e le grandi potenze del mondo

Omega De Ville PrestigeOltre agli ambasciatori ufficiali del marchio, Omega ha molti fan famosi e potenti: Mikhail Gorbachev, ex presidente dell’Unione Sovietica, è stato spesso fotografato con la sua Constellation Manhattan dorata. Papa Giovanni Paolo II indossava un Omega DeVille Classic e anche Elvis, Buddy Holly e Ringo Starr erano fan di Omega. Forse uno dei facchini più famosi era John F. Kennedy. Quando fu inaugurato nel 1961, indossava un Omega con le seguenti parole incise sul retro: “Presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy dal suo amico Grant”. Oggi l’orologio storico è nel Museo Omega.

9. Lo scappamento coassiale

Omega Seamaster Aqua Terra 150 m Nel 1999, Omega fece scalpore con un nuovo scappamento ad attrito ancora più basso: lo scappamento Co-Axial. Rispetto allo scappamento ad ancora convenzionale, lo scappamento Co-Axial richiede meno o nessuna lubrificazione ed è esente da manutenzione per un periodo di tempo più lungo. Lo scappamento coassiale è stato inventato dall’inglese George Daniels; Omega ha sviluppato lo scappamento per la produzione di massa. Oggi ogni orologio Omega con scappamento coassiale è un cronometro certificato con una garanzia di quattro anni.

10. Vittoria sul campo magnetico

Nel 2013 Omega ha lanciato il primo movimento al mondo in grado di resistere anche ai campi magnetici più forti (> 15.000 Gauss). La maggior parte dei movimenti antimagnetici è protetta da un nucleo di ferro dolce; Omega ha adottato un approccio diverso realizzando componenti sensibili con materiali non magnetici. Ciò ha eliminato la necessità di un rivestimento protettivo. Vantaggio: questa innovazione ha permesso per la prima volta di produrre orologi antimagnetici con datario e finestrella di visualizzazione nella base.

Se sei interessato a ulteriori informazioni su Omega o su alcuni modelli, dai un’occhiata a watch.de o nel nostro negozio, il gioielliere Ralf Häffner. Offriamo una vasta selezione di orologi Omega e saremo lieti di consigliarti personalmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.